rss
twitter

5 ottobre 2009

5 Free Credit Report

La settimana scorsa Zion mi chiedeva di postare qualche spot tv made in USA. Accetto volentieri e se mi riesce - una volta al mese o giu' di lì - vorrei approfittarne per trasformare le pubblicita' in spunti per dei post fatti e finiti.

Cominciamo con uno dei miei preferiti in assoluto: lo spot di FreeCreditReport.com, il sito web dove si puo' visionare gratuitamente il proprio Credit Score. Una delle grandi ossessioni americane, il credit score e' un punteggio definito da 3 diverse agenzie di rating e indica il proprio stato di salute finanziaria e la propria solvibilita' verso i creditori. Quando si apre un mutuo (o a volte anche solo per affittare una casa), si chiede un prestito o addirittura per cose + banali come l'acquisto di una macchina, la controparte spesso si riserva di controllare il tuo score prima di chiudere l'affare o definirne tutti i termini. Certo pure in Italia un mutuo mica ve lo danno sulla simpatia, pero', non e' lo stesso che avere un vero e proprio punteggio che vi classifica e vi segue per la vita.
Il sito come vi dicevo consente di visionare gratuitamente il proprio score ma bisogna fare l'upgrade alla versione premium per vedere come lo score e' determinato e dove stanno gli eventuali problemi. Io onestamente il mio score non l'ho mai verificato (e faccio male) perche' come mi disse sibillina la mia broker quando cercavo il primo appartamento a NY e non avevo ancora ne' sicurezza sociale ne' visto : "Better to have no history at all that a bad credit".

Gli spot sono famosi per le canzoncine che io obiettivamente trovo fantastiche: "F to the R to the E to the E..." Oltre a quella qui sotto ce ne sono tutta una serie che potete trovare su questo canale di YouTube.


5 commenti:

Zion ha detto...

ah! a luglio abbiamo avuto problemi perchè la "centrale di rischio di bologna" (pare si chiami proprio così) aveva segnalato come "cattivo pagatore" Claudio, il mio compagno. L'unica rata che paga (e l'unico debito che ha contratto in vita sua a parte il mutuo) è quella della macchina, e sempre in orario. Sfortunatamente, la Peugeot ha fatto casini con i suoi sistemi e il risultato è che sembrava che Claudio avesse ritardato un pagamento, cosa falsissima! Eppure una banca ci ha negato il mutuo proprio a radice di questo. Anche in italia c'è questa schedatura, e sinceramente se funzionasse veramente potrei anche capire, ma così proprio no!!!

palbi ha detto...

L'idea del credit report e' proprio evitare queste situazioni, intervenendo prima che la banca neghi il prestito.

Ma della canzoncina non mi dici niente? :)

Zion ha detto...

ieri non avevo le cuffiette e non potevo ascoltarla! :D credo che sia tremendamente orecchiabile e per questo ti odierò un pochino tutto il giorno, ma solo un pochino!!!
"F to the R to the E to the E..."

regina dei tucani ha detto...

Delle pubblicita' stagionali, io adoro quella di Disneyland, con tutti i cattivi dei cartoni animati:))))

Moky ha detto...

il jingle che ho in mente e':

"FREE CREDIT REPORT DOT COM... FREEEEE CREDIT REPORT DOT COM..."

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...