rss
twitter

9 marzo 2010

9 tim nel paese delle meraviglie

Se si vuole fare un complimento a un regista di solito si dice che e' visionario.
Siccome viviamo in un'epoca complimentosa e un po' prona di questo termine si abusa abbondantemente. Per Tim Burton pero' e' una definizione azzeccata: ti puo' piacere o ti puo' non piacere ma la sua personalissima poetica gotico-geek e' riconoscibile in tutte le sue pellicole.
Visionario e' un aggettivo che si addice anche ad Alice, il piu' psichedelico dei racconti per bambini, pieno di situazioni surreali e personaggi schizofrenici.
Insomma, sulla carta, l'incontro tra il regista e la favola avrebbe dovuto dare vita a un film coi controcazzi. Ci credevano legioni di fan in trepidante attesa, ci credeva l'ottimista palbi e ci credevano addirittura quelli del moma che si sono presi la briga di organizzare una monografica dedicata a Tim Burton...in realta', piu' che una vera e propria mostra , una pittoresca wunderkammen (giusto pal?) stipata di storyboard, giocattoli e memorabilia dai set come i rasoi di Sweeney Todd, la tutina attillata di Cat Woman o il mantello del cavaliere senza testa di Sleepy Hollow. Stipata anche di spettatori, a dire il vero, visto che mi ci sono volute 2 settimane per avere un biglietto.
Ecco, nonostante l'eccitazione colletiva, il film purtroppo e' una boiatona di cui si poteva fare tranquillamente a meno. La ragazza che interpreta Alice, poraccia, e' stata buttata nella mischia senza controllare se fosse capace di recitare. Dovrebbe essere impertinente, stralunata, cocciutella e lei, invece, e' piatta, monocorde ed espressiva come una statuina del presepio. L'altra nota dolente sono (a sorpresa) gli effetti speciali. Mentre scene, costumi e direzione artistica sono da applausi le animazioni non sono minimamente credibili. Tim, lo so anch'io che col 3D puoi vendere i biglietti a $4 in piu', pero' - dai retta - se non sei capace, non farlo. O meglio ancora, fai come James Cameron che ci ha messo 10 anni per sfornare Avatar ma alla fine se ne e' venuto fuori con una cosa strabiliante sul piano visivo.
L'ultima cosa - e poi finisco di borbottare - e' che non viene proposto o neanche vagamente accennato un piano ulteriore di lettura della trama. C'e' solo il favolone edificante a consumo del pubblico under 12 ma se ci cercate qualcosa di leggermente piu' suggestivo...beh, in bocca al lupo perche' io non ci ho trovato niente.
Ecco, Helena Bonham Carter, pero', e' una regina di cuori s-t-r-e-p-i-t-o-s-a.

PS: il film e' uscito prima in Italia che qui. Ma sono robe da farsi???

9 commenti:

Amaracchia ha detto...

In tempi nn sospetti (penso di averlo pure scritto in twitter) ho dato la tua stessa lettura: Alice inespressiva come il cartonato di se stessa(nn offendiamo le statuine del presepe), jhonny Depp troppo uguale a se stesso e sosia di Vivienne Westwood e la Boham Carter deliziosa anche in versione italiana.
Io a Tim,però, voglio tanto bene e inizio a sperare che nel prox con la Disney si riprenda( La bella addormentata nel bosco).

Zion ha detto...

non credo andrò a vederlo, e questo dovrebbe dimostrarti quanto ti stimi come critico :D

Lord ha detto...

Alice cartone animato batte Alice film 70 a 0.
Durante la battaglia con il drago mi son pure addormentato... ma si può?

palbi ha detto...

ama, 2 consigli al buon Tim per il prossimo film. Niente 3D (che noi viviamo bene anche a 2 dimensioni) e Carey Mulligan nel ruolo della Bella Addormentata. Ah sarebbe fichissimo se scegliesse Carey Mulligan

zion, brava! Dai retta a me e non a quel quaquaraqua di tfm che su shutter island le spara grosse loool

lord, ahhh il momento narnia! Pure io c'ho avuto un attimo di cecagna

Zion ha detto...

@palbi: lollissimo :D buahahah

Salvietta ha detto...

noooooo non mi dite cosí che devo andare a vederlo sabato...sob sob

palbi ha detto...

salvietta, eh quando va detto va detto! Consiglio: lascia perdere la versione 3D e vai su quella standard, non ti perdi niente e in + risparmi qualche eurino

Jannessinho ha detto...

Ho pensato le stesse esatte cose io sulla Alice del film..mamma mia che piattume e mancanza di potere interpretativo. Cazzo..cacciatela da Hollywood!

palbi ha detto...

ma infatti! A lavorare nei campi! Che poi, in realta', fara' la modella per cui la vita non e' che le dicesse male prima. Comunque io, + che con lei, ce l'ho con burton che potrebbe avere qualsiasi attrice e mi sceglie sta spaventapasseri.

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...