rss
twitter

4 marzo 2010

12 Lesson #24

Con la mia topaietta io faccio un po' come Mina: la odio e poi la amo e poi la odio e poi la amo e poi la amo. Inutile, la location non si batte a cercare per tutta manhattan e, in aggiunta, per gli standard nyesi e' pure relativamente grande. On the flip side e' irragionevolmente cara e - soprattutto - la maintenance fa cacare. Non passa settimana che ci sia qualcosa che non sgocciola, scricchiola, traballa, si rompe, etc...
Siccome di passare i pomeriggi e le serate al telefono con padroni di casa e super mi sono un po' rotto le balle, ho iniziato ufficialmente a cercare un appartamento nuovo. Se poi finiro' davvero per traslocare non lo so (anche perche' questo mese mi hanno abbassato l'affitto di $200), ma intanto mi guardo un po' in giro.
Tutta questa premessa perche' oggi volevo affrontare un argomento che pensavo avessimo gia' toccato e che, invece, e' long overdue.

Allora, il mio appartamento e' una 1BR on the 5th Fl in a condo.
Ma che vuol dire esattamente? Vediamo una cosa per volta
Una 1BR (che si legge one bedroom) e' quello che in Italia chiamiamo bilocale: 1 camera + il salotto/cucina e il bagno. Di conseguenza, un trilocale sarebbe una 2BR, un quadrilocale una 3BR e così via. Monolocale , invece, si traduce con la parola studio. Se e' un po' + grande della norma, magari con la pianta a L e si riesce a ritagliarsi una zona notte separata, allora si puo' parlare di alcove studio. Poi che c'e' d'altro da sapere? Beh ci sono i loft che si dice uguale anche in italiano e le duplex ovvero gli appartamenti soppalcati.
Passiamo al secondo punto. Il 5th Fl. e' il 5° piano (ovviamente). Pero' tenete a mente che qui anche il pian terreno conta per 1 e quindi corrisponde a quello che, in Italia, sarebbe un 4°. Ocio soprattutto quando sentite parlare di 1st Fl, quindi.
Resta da spiegare cos'e' il condo e in cosa e' diverso da una co-op.
Vi avviso subito che non sono ferratissimo sull'argomento, quindi, se qualcuno vuole aggiungere qualcosa nei commenti e' il benvenuto. In linea di massima, comunque, un condo e' un building in cui i singoli appartamenti hanno un proprietario. In una co-op, invece, tu non sei tecnicamente il proprietario del tuo appartamento ma hai una quota in una societa' senza fine di lucro che detiene il building nella sua interezza. Ci sono pro e contro per ognuna delle 2 opzioni, ma facciamo che di questo ve ne parlo quando la casa mi decidero' a comprarla. Someday

12 commenti:

Anonimo ha detto...

noi nemmeno someday :)
valescrive

Gao ha detto...

someday? ma dai! figata!

palbi ha detto...

vale, la questione e' sempre la solita. Che prima bisogna decidere se la vita sara' di qua o di la :(

gao, ma come figata? Era un someday nel senso di "prima o poi"

kikka ha detto...

Su questo argomento mi sento abbastanza (e sottolineo abbastanza) preparata perchè l'ultima volta a nyc siamo stati in appartamento e io l'ho cercato come se dovesse essere la casa per la vita....(quella di qualcun'altro ovviamente!)
P.S.Ci si vede a LUX?

Gao ha detto...

l'ho letto in senso molto piu' possibilista e meno remoto!
;-)

palbi ha detto...

kikka, purtroppo nn posso venire, me tapino :( Divertitevi anche per me!!!

gao, eh allora speriamo che diventi un augurio ;)

camu ha detto...

Ma venite nel New Jersey, le case costano poco e ve la comprate con pochi soldi... ed è una casa singola, non un co-op (che sta per "cooperativa" quindi una specie di case popolari all'italiana) e neppure un condo (da non confondere col condom, chiaro). Magari faccio un post sulla terminologia completa per chi vuole comprarsi una casa. Che oltre a BR, aggiunge LR (living room), DEN (dinette, zona pranzo), BSMT (basement) ecc :)

palbi ha detto...

ma sai io, sinceramente, non e' che abbia bisogno di molto spazio. E trasferirsi nel jersey per vivere in un bilocale, beh sarebbe un po' contrologica.

PS: oh per evitare fraintendimenti, diciamo ai lettori che le co-op non sono veramente come le case popolari italiane, eh :)

Crazy time ha detto...

e pure che costano taaaanto le case qui.
valescrive

palbi ha detto...

vale, ma sai i prezzi milanesi non sono mica da meno. Per dirti, un bilocale come si deve puo' tranquillamente venirti fuori sopra i €250k(che in dollari fa quasi 400k).
La differenza grossa e' che qui ci sono 'ste benedette spese di maintenance che da sole ti costano come un mezzo affitto e se le sommi al mutuo diventano un salasso.

Silvana ha detto...

Ammazza che casino.
Avevo pensato di comprarmi una casa a NY qualche tempo fa e poi affittarla perchè non mi sembrava che i prezzi, almeno rispetto a quelli dell'Italia sopra il Po o a quelli di certe capitali europee, non fossero particolarmente alti.
Dopo questo post credo che ci perderei la testa a capire che diavolo sto comprando.
Molto più semplice a Parigi dove le case si dividono in studio e tutte le altre.
Per studiò si intende tutto ciò che è sotto il 30 metri (a volte ti propongono anche studio di 8-10 metri quadri, che mi son sempre chiesta come diavolo ci si facesse a vivere)a prezzi che valgono come un trecento metri a Bologna.

alice ha detto...

Io ci ho una tizia che ci ha li soldi e si è presa una casa in una co-op e funziona accussì:
Tu sei padrone del tuo appartamento, ma la gestione del condominio è comune e collettiva, quindi:
Prima di entrare hai un'intervista con gli altri inquilini che decidono se piaci oppure no, se ti vogliono o se gli fai schifo.
Se gli piaci contollano le carte e le scartoffie, ed una volta che sei dentro il vantaggio rispetto ad un condo è che le spese sono divise con gli altri: Se si spacca un tubo lo si aggiusta dalla cassa comune. Se va riverniciata la facciata lo si fa dividendo le spese ecc ecc...
Insomma, credo che alla fine ti ammortizza un po' le spese di manutenzione, e ti "garantisce" vicini di casa amichevoli. Però l'intero processo è peggio della trafila di interviste per avere un posto di lavoro!!
Palbi, se compri compra grande che noi veniamo in subaffito e ti puliamo le scale!

Alice subaffittatrice

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...