rss
twitter

4 aprile 2010

12 il matrimonio americano

Sabato sono stato al mio primo matrimonio americano.

Differenze con l'Italia?
Al posto del pretone prolisso e moralista, a celebrare il rito una lesbica di 100 chili, sorella del DJ (you gotta love this country).
Cerimonia liquidata in 20 min di orologio (perche' loro c'hanno il senso pratico) e puntellata di momentini commoventi (perche' c'hanno pure il senso dello spettacolo).
Tanto tempo passato in piedi, a girellare da un gruppetto all'altro e a chiacchierare un po' con tutti, e molto meno inchiodati a tavola a strafocarsi (deo gratia).
Le ragazze americane vestite con improbabili abitini di raso luccicoso in stile prom e i ragazzi in ogni possibile variante dal jeans scucito al tuxedo (when it comes to fashion, Italians always do it better)

Insomma, bello !

12 commenti:

Fabrizio Cariani ha detto...

ahaha, quando mi sposo, la lesbica di 100 chili la voglio anch'io :D

certo aggressivi questi a sposarsi in Aprile, con il rischio di cattivo tempo. gli e' andata bene :D

Tuscan foodie ha detto...

io pero' sono molto sensibile al fascino della giovane (ma anche meno giovane) donna americana nel vestitino di raso improbabile.

palbi ha detto...

fabrizio, ah sì alla fine hanno beccato un tempo glorioso. La data e' stata decisa per sfruttare il ponte di pasqua e facilitare chi doveva viaggiare. Accortezze da matrimonio internazionale che dovrai segnarti pure tu ^^

tuscan foodie, pero' ho veramente visto "cose che voi umani..." ;)

camu ha detto...

Ma che matrimoni frequenti? Quelli di Las Vegas con il prete vestito da Elvis Presley? :D Quelli a cui ho assistito io erano molto più classici. Concordo però sul mangiare meno e conversare di più :)

Bostoniano ha detto...

Noi alla fine non siamo riusciti a fare quello che avremmo voluto fare, cioè sposarci qui. Il mio piano era chiedere a un mio amico - un omarino ucraino, scuro e peloso, di famiglia ebrea ma non praticante - di farsi nominare giudice di pace per la giornata e celebrare il matrimonio lui, che qui si può fare. Se fosse andata in porto lo avrei obbligato a celebrare vestito da rabbino khassidico, oggi avrei delle foto su cui sghignazzare nei momenti neri!

Silvana ha detto...

Proprio come nei film ambientati nella profonda provincia americana!

palbi ha detto...

camu, ecco lo sapevo io che invece di un produttivo confronto sulle diversita' culturali tra i 2 paesi si trasformava in una discussione sulle mie discutibili frequentazioni ;)

boston, nn so cos'e' un omarino ma suona fico !

silvana, circa...beh circhetta diciamo

ondalunga ha detto...

Tutto sommato è stato anche abbastanza sobrio!
Quoto il giudice di pace scelto!

Roberto Caprioli ha detto...

cos'è lo stile prom?

regina dei tucani ha detto...

La signora "minister" che ha sposato me era a sua volta sposata - come sono avanti!!:))) - e aveva la stola arcobaleno. E si, cerimonia relativamente breve...

palbi ha detto...

ondalunga, ma sì tutto sommato sì. Pero' considerare che la sposa era italiana, cosa che ha aiutato a dare un tocco di sobrieta'

robis, robis mi cadi sulla prom! E' il ballo di fine anno che si vede in tutti i telefilm

regina, ahhh come sarei curioso di sentire i tuoi voti :)

Jannessinho ha detto...

jealous

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...