rss
twitter

21 giugno 2010

33 ma se traslocassi (il blog) ?

Come sapete il sottoscritto e' convinto che tumblr sia la cosa piu' fica mai capitata ai blog

Il primo ce l'ho dal lontano 2007 quando il buon casalini mi faceva scoprire in mega-anteprima per l'italia i nuovi servizi web che nascevano qui a ammerica (adesso e' cambiato tutto eh e al casalini gliela do' io la paga ^^). Dopo il primo e' arrivato il secondo e adesso ce n'e' anche un terzo

Pero' il blog vero, la mia quotidiana raccolta di farneticazioni e, in definitiva, l'unico e solo autentico punto di riferimento della mia vita virtuale e' sempre rimasto questo qui che state leggendo adesso. Un po' perche' sono pigro, un po' perche' piano piano mi sono affezionato, ma poi anche perche' onestamente non sono tanto convinto che la maggior parte di voi mi seguirebbe anche di la'

Il problema adesso e' che sono un attimo reduce da una figura di merda
Domenica ho passato la giornata con i ragazzi di tumblr (coolest kids ever, btw) e giustamente mi e' stato fatto notare (con eleganza devo dire) che il mio blog principale sta qui su blogger.
Per questo adesso la domanda la giro a voi. Ma se traslocassi mi seguireste lo stesso? Vi voglio seri alla risposta pero' eh! Non fate i guaglioncelli che da quello che dite potrebbe dipendere il futuro di queste pagine



33 commenti:

Marica ha detto...

sinceramente non ho capito bene di cosa si tratti.... sinceramente io il tumler pensavo che fosse quel costo che si porta in giro con le bibite dentro... ora ho guardato i link e mi pare sia un blog di foto... o sbaglio?
e che ci vuoi lasciare senza racconti? :-(
cmq, come ho votato, ti seguirei in capo al mondo (virtualmente!)

Elfonora ha detto...

mi associo a Marica, ci spieghi un po' cos'è questo tumblr?

Pluto ha detto...

non mi piace molto tumblr perche mi sembra piu un photoblog che un blog vero e proprio. fai tu,io ti leggo solo da greader ;)

nonsisamai ha detto...

ma no dai... :)

(che' poi anch'io se capissi meglio e mi abituassi magari non avrei nessun problema...)

AD Blues ha detto...

Sorvolando che blogger mi sta sulle balle (non si capisce perché per scrivere i commenti ti spedisca su un'altra pagina), la mia antipatia del tutto personale per Tumblr è troppo forte.
Voto per un trasferimento strategico su Wordpress!

---Alex

Ale ha detto...

Dai un'occhio a questo :
http://www.squarespace.com/

Puoi anche importare il tuo blog attuale..

Ale

Zion ha detto...

no no no, palbi, che colpo basso :(
Non capisco che problema abbia blogger, a me piace che tu sia su una piattaforma google.
Tumblr mi sta sulle balls, tra l'altro...l'unica opzione che potrei capire é scegliere una piattaforma come wordpress che in *automatico* ti crea la versione mobile...io che leggo tanti blog in treno ne sarei anche contenta...ma non capisco perché lasciare blogger??? Sono triste!

mario ha detto...

Mi mancava solo empire palbi, gli altri due già li seguivo ;)

Comunque il problema principale di tumblr potrebbe essere che per quel poco che lo uso non mi sembra sia possibile lasciare commenti (Però sicuramente si potranno aggiungere), e penso che questo sia molto importante su un blog come il tuo.

Inoltre vedo tumblr come un mezzo diverso, per certi versi più simile ad un twitter con contenuti multimediali che a un blog.

Gatsby ha detto...

Uso tumblr e, sinceramnete, non credo riuscirei a seguirti come faccio qui.
A parte la storia dei commenti (che a me sembra decisamente incasinata) è carino e funzionale, ma non per un blog, a mio avviso. La maggior parte delle persone che seguo sono fotografi, e per quello scopo (secondo me) è geiale. Ti suggerirei, come ha fatto qualcuno wordpress, ma suppongo che il motivo principale per il traslaco sia proprio tumblr e non il fatto di voler cambiare "host"

Lord ha detto...

Io sono un nerd e quindi non so cosa sia questo tumblr.
Però se da come ho capito è solo un coso per le foto e sotto sotto questa domanda significa: "Mi son rotto le palle di scrivere, vi va di guardare solo le figure?" Allora ti dico di no. Rimani qui e scrivi che mi piaci. Se invece scrivi anche in altri lidi... trasferisciti un po' dove cazzo ti pare e dimmi quale link devo salvare.

Roberto Caprioli ha detto...

son problemi!!

palbi ha detto...

poi vi rispondo eh. Faccio passare la giornata per raccogliere ancora un po' di voti imparziali al sondaggio ma poi rispondo :)

Bostoniano ha detto...

Non vedo un "bah, come preferisci tu", che sarebbe stata la mia scelta. Di Tumblr trovo un po' difficile la strutturazione stile forum dei commenti, ma magari sono solo io. Piuttosto, di Tumblr conosci questo fichissimo generatore di anteprime? Basta che metti il tuo alias Tumblr dietro l'uguale e ti anteprimizza tutti i post, ce l'ha Canemucca (che, giustamente, pubblica soprattutto sue vignette)

http://tmv.proto.jp/#id=

Zion ha detto...

tra parentesi, se per caso mi devo anche registrare per usare/commentare tumblr proprio mi passa la voglia! preferisco piattaforma google che ha tutto e sono sempre signed in.

Gatsby ha detto...

Pensandoci: non potresti avere due blog esattamente uguali? Così fai contenti tutti =)

E poi, tanto per andare "off topic" saresti disponsto a spiegarmi un paio di cose sull'editing della pagina tumblr?

palbi ha detto...

aaahh come mi siete restii ai cambiamenti !

marica, grazie del voto sulla fiducia! Tumbler e' il bicchiere ma pure un sacco di altre cose (l'acrobata, il capitombolo, ecc...)

elfo, te invece ho visto che hai votato contro eh! Tumblr in estrema sintesi e' una piattaforma di blog con una componente di community. I post vengono presentati (anche) su una dashboard simile a quella di twitter che consente di seguire altri blog e re-bloggare rapidamente i contenuti che ti piacciono ai tuoi follower. Inoltre postare e' decisamente piu' veloce per come e' strutturata l'interfaccia. Pretty cool stuff

pluto, credo che circa il 60% dei post siano fotografie. E probabilmente il 90% e' comunque fatto da cose estemporanee (link, citazioni, video). Si puo' tranquillamente usare anche per post piu' lunghi ma giustamente il vero tema e' quanto questi siano "in contesto" con tutto il resto

nonsi, ah pure te mi sei scettica! Per la spiegazione vd. la risposta a elfo :)

alex, non avevo mai sentito nessuno che ha una "antipatia" per tumblr sino ad ora. Magari semplicemente perche' non ha ancora raggiunto i volumi di twitter e facebook e quindi non ha avuto tempo e modo di diventare fastidioso. Cosa non ti piace esattamente?

ale, grazie lo conosco. I template sono abbastanza carini ma per il resto manca tutta la parte di interazione che c'e' su tumblr

zion,eh no se mi parli di funzionalita' tumblr vince a mani basse su tutta la linea. La versione mobile la costruisce in automatico (http://palbi.tumblr.com/mobile) e per commentare non bisogna iscriversi. Dipende dal template che si sceglie così che ognuno si regola come preferisce. Il vero tema non e' tecnico ma di contesto. Commentare si puo' ma alla fine si fa poco lo stesso (si finisce per limitarsi alle cose piu' rapide come rebloggare e preferire)

mario, dipende un po' dall'utilizzo che se ne fa e dal template che si sceglie. Detto questo ho anch'io la stessa perplessita' ma, come dicevo a zion, si tratta piu' di un problema di contesto che di funzionalita'

gatsby, wordpress da alcune settimane ha copiato la dashboard e il reblog di tumblr ma decisamente gli manca la componente sociale. Due blog uguali direi che te la boccio in partenza e invece per quanto riguarda l'editing chiedi pure. Se so la risposta te la dico, se no amici come prima ;)

lord, grassie dei complimenti! Cmq non c'e' rischio, di qua o di la' i post continuo a scriverli (fra l'altro a fare foto sono anche inetto)

robis, visto che vi lamentate tutti che non uso piu' skype (mooning)

boston, fico sì! Fra l'altro una di un milione di cose così che sono disponibili per tumblr e qui su blogger ce lo scordiamo

Roberto Caprioli ha detto...

allora ecco i miei commenti seri al tuo post.
- da come è iniziato il tutto a me sembra un po la vecchia storia che tira piu un pelo di xxxx che un carro di buoi... (tra l'altro non ho capito se eri con loro fisicamente o virtualmente)
- tumblr è piu figo e via dicendo ma se ti interessa tanto l'aspetto social tanto vale che usi facebook
- seguirti su tumblr permetterebbe di certo di sapere molto di piu su di te e quello che combini al momento. Pero pensa anche se uno non ti segue su twitter un motivi ci sarà
- se il problema è l'onta di blogspot potresti allungare le braccine e comprarti il dominio (cosa che tra l'altro penso tu abbia gia fatto). L'editor lo scegli poi tu
- se blogspot è poco figo tra i geek US, puoi sempre dire che lo fai perchè nel terzo mondo italiano non ti sapremmo seguire diversamente
- un blog (con post lunghi come i tuoi) su tumblr mi sembra un po fuori contesto


poi ti che non ti penso! :-)

palbi ha detto...

robis, finalmente un po' di serieta' :P
Ti rispondo punto per punto

- Incontrati di persona e pure scroccato una cena ;)

- Facebook, no way! La roba bella di tumblr (e di twitter) e' che c'e' una forte componente sociale ma non degenera (quasi) mai nello spiare nel buco della serratura, buttare tutto in caciara o livellare costantemente verso il basso come ormai succede su facebook. Su tumblr in particolare i contenuti sono spesso curati. Come dire che andare al bar di base e' sempre andare al bar, ma permetti che c'e' differenza tra girare in un posto o in un altro

- Non sono tanto d'accordo sulla questione dell'essere aggiornato sulle cose che faccio. Alla fine postare e' sempre una decisione consapevole...non credo che i contenuti del blog cambierebbero + di tanto

- Sul dominio la stra-ragione tieni! e' una vergogna che ancora non l'ho comprato. Mo' mi attivo in settimana (giurin giuretta)

- Italia terzo mondo del web ...eh eh a dire il vero e' la scusa che uso gia' adesso

- Il contesto e' il mio vero cruccio! Ovvio che poi voi potreste accedere direttamente alla home page senza quasi accorgersi che la piattaforma e' cambiata ma e' anche vero che un sacco di altra gente fruirebbe del blog attraverso la dashboard. E sta cosa alla lunga potrebbe cambiare un po' tutto l'approccio al blog

In sintesi sono indeciso

Roberto Caprioli ha detto...

- tanto di cappello!

- Ogni Bar è bello prima che arrivi la brutta gente!

- Forse questo dipende da come vedo io Tumblr (che uso e conosco poco). A me è sempre sembrato un servizio dove piu che altro si posta l’immagine che piace al momento, la frase o il commento del momento, ed è per questo che dico che è piu legato a quello che fai e a come ti muovi. Post lunghi e strutturati non ne ho mai letti e sono abituato a leggerne su altre interfacce!

- se trovi occupato il .com io c’entro quindi non chiedermi di rivendertelo! J

- Sei italiano quindi ricorda che al limite hai la scusa della mamma!

- Il contesto è importante in vari motivi. Penso che per chi ti legge arrivare sulla tua home non sarebbe un problema, cambiare un link nei preferiti son buoni tutti (o metti tu un redirect). Gli altri se ti trovano su Tumblr partendo da Tumblr gia son preparati a trovarsi la dashboard e non una home stile blogspot quindi non vedo il problema. Non cosa accade a chi ti cerca con google, ma quello che ho trovato io mi sembravo blog normali solo con suffisso tumblr.com


Non so quanto te ne freghi ma tieni presente che un qualsiasi cambiamento di url o Tumblr ti farebbe perdere il tuo posto su Wikio (e nel mondo tornerebbe la giustizia) ed eventuali indicizzazioni google!
Se pero tutto questo ti fa sembrare un Geek piu figo tra i Geek che frequenti con tanto di cene offerte direi che il cambio ci sta eccome!! Perchè anche qui è una questione di contesto....

palbi ha detto...

puttaniga il .com e' gia' preso per davvero :(
Ben mi sta che sono braccino e ho temporeggiato!

Solo una precisazione su facebook. Non e' questione di chi lo frequenta (che poi alla fine su FB chi piu' chi meno ci siamo tutti). E' che la piattaforma e' strutturata in modo da tirare fuori il peggio con zero rispetto per la privacy, poco controllo sulle cose che si postano e giochini sempre piu' invasivi che di per se' non sono niente di male ma alla lunga ti ciucciano tempo e cervello (e sai che io sono un esperto in materia).
Come quando un bar mette le macchinette del videopoker o comincia a servire da bere a gente ubriaca marci...poi non c'e' niente da stupirsi se la clientela e' quella che e'

Marica ha detto...

quando si torna a parlare di qualcosa di divertente e di comprensibile? :-)

palbi ha detto...

io sono qui tutto focalizzato sul problema del dove e tu mi chiedi quando? Ahhh mai contenti ;)

Zion ha detto...

scusa palbi io sinceramente non capisco.
Ti fai tutte ste menate perchè dei geeks si sentono più fighi di te perchè hai "ancora" blogspot e ti hanno canzonato?

No, perchè ho bisogno di capire.

Baol ha detto...

Votabbi per la terza ipotesi...

palbi ha detto...

baol, bravo. La segretezza del voto e' un concetto over rated :)

zion, loool ma vah! Se ce ne ho non 1, non 2 ma ben 3 vorra' ben dire che la piattaforma mi piace no?
C'e' un'altra questione di cui secondo me vale la pena parlare. Sono sicuro che ti sei accorta anche te che in questi ultimi 2 anni tanta gente
si e' allontanata dai blog tradizionali perche' (piu' o meno consapevolmente) non era piu' soddisfatta dal mezzo e tutto il tempo che ci dedicava prima adesso se lo fa assorbire dai social network. Ecco quando uno tweeta che sta andando al cinema ma poi non ha piu' tempo/voglia/piacere di raccontare qualcosa del film che ha visto comne faceva una volta, il gioco secondo me si impoverisce. Ed e' una cosa che non mi piace. Tumblr deve fare qualche concessione per mantenere l'immediatezza e la viralita' dei social network ma alla fine e' una piattaforma di contenuti veri e curati. E' molto in controtendenza con quello che sta succedendo adesso sul web mainstream e secondo me non e' poco

Zion ha detto...

capisco, meno male!
:)

è vero che molta gente s'è allontanata dai blogs, bisogna anche vedere per che cosa. La qualità del contenuto è così radicalmente diversa, che è come parlare di villetta e Pirellone...sempre tetto sulla testa è, ma con funzioni radicalmente distanti.
Il blog ha essenzialmente una relazione più intima con il resto della rete. Non si parla di botta e risposta, ma normalmente di lunghe storie a episodi (per i blog personali, non parlo di quelli di informazione).
Con twitter per esempio, che è il social network che uso di più, si può sapere DOVE SEI, magari COSA FAI in un preciso momento.
Si perde però la qualità dell'azione, i sentimenti sviscerati, il racconto circostanziato, che è la bellezza di un blog, insieme all'interazione facile, rapida e chiara con i commentatori.
Ora, io non uso tumblr, però è vero che sul tuo non so dove si commenta...è strutturato in maniera confusa, sembra una bacheca (e così ha senso infatti), o una raccolta di istantanee.
Ma un blog non è fatto di istantanee. Certo, non puoi dire di "conoscere" veramente una persona se leggi un suo blog, ma di sicuro ne capisci di più che se leggi i suoi social network, e parlo di come pensa e ragiona non di dov'è e cosa fa.

I SN mi sembrano ottimi come raccolta di aforismi e di immagini che riassumono degli sprazzi di giornata degli utenti. Il blog è come un acquerello di noi blogger...racconta tantissimo e non magari per il soggetto particolare su cui si concentra il post, quanto per lo stile e il coinvolgimento emotivo (la chiave di lettura di un post può essere a vari livelli).

Non so Palbi, sinceramente trovo fastidioso il layout di tumblr per un BLOG.
Se lo pensiamo come bacheca, allora può andare, ma personalmente io non cerco un social network: mi avvicino a un blog come se fosse la casa di qualcuno, mi pulisco le scarpe sullo zerbino, chiedo permesso e, se l'ambiente è confortevole, resto volentieri per due chiacchere e un the.
Tumblr mi sa di fastfood, ecco tutto.

Roberto Caprioli ha detto...

romantica l'idea di andare su un qualcosa con piu contenuti! Il problema poi è ma la gente usa piu social e meno blog perchè vuole meno contenuti o altro? mah!

In ogni caso cosa ti han fatto di male i bar di paese con slot machine?

palbi ha detto...

zion, direi che siamo d'accordo un po' su tutta la linea ^^
Ma al tempo stesso non posso fare a meno di pensare che i blog tradizionali stiano diventando sempre di piu' delle (accoglienti) case di campagna. Quando ci vai con i tuoi amici ti diverti di brutto, ti rilassi, fai conversazioni intelligenti e gran mangiate. Pero' per tanti e' uno sbatti fare tutta quella strada, finisce che ci si va ogni anno sempre meno frequentemente e prima che te ne accorgi hai smesso di usarla del tutto. Brutta prospettiva, eh?
PS: Nn guardare il mio tumblr attuale. Quello e' effettivamente una bacheca e non si puo' commentare :-) Ci sono template completamente diversi

robis, mmh non capisco se quel romantico lo intendi in chiave positiva o nel senso di ingenuo/irrealizzabile

Roberto Caprioli ha detto...

chiave positiva! per la negativa avrei usato altre parole!

cmq per un giudizio migliore potresti preparare un tumblr piu sullo stile blog e valutare le reazioni.
se poi installi sia qui che la un programmino x testare il comportamento sulla pagina (piu analytics ovvio) per me viene un bell'esperimento che ti da punti tra i geek....

Fabrizio Cariani ha detto...

palbi, io ho votato 2, purche' tumblr sia leggibile tramite RSS. l'unica cosa che devo fare e' mettere il link nuovo.

Gao ha detto...

non capisco il problema di seguirti su altra piattaforma.. con reader e' abbastanza indifferente... e cambiard un link nei favoriti non e' un'impresa epica... o mi sono perso qualcosa?

palbi ha detto...

diglielo pure tu a tutti i tumblr-scettici :)

Silvana ha detto...

Non ho capito una cippa (anche di tutta la storia dei commenti) però ho sinceramente risposto: tumblr non so cos'e' ma con te anche in capo al mondo !

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...