rss
twitter

16 novembre 2008

3 un labirinto di libri

18 miglia (!) di libri che scorrono attraverso un labirinto di scaffali polverosi in un disordine assolutamente sublime. Lo Strand Bookstore, all'angolo tra la Broadway e la 12esima, è rimasto nella lista di quelle meraviglie NYesi di cui beatamente ignoravo l'esistenza fino a quando l'altro giorno non mi è stato segnalato da un provvidenziale commento di Fabrizio (aggiunto di diritto nel blogroll).

Aperto da oltre 80 anni, lo store è famoso soprattutto per i libri usati, ma sono disponibili anche le ultime novità con sconti che arrivano fino al 50% del prezzo di copertina. E poi al terzo piano, non accessibile dalle scale ma solo con l'ascensore, un'eccezionale raccolta di rarità (edizioni originali, vecchie copie incartapecorite scritte ai tempi dei bisnonni, romanzi autografati dagli autori, etc...). Non è la libreria dove si va per acquistare, ma un posto dove si torna quando si ha un po' di tempo libero per lasciarsi sommergere. D'altra parte, se state cercando un titolo, probabilmente non riuscirete mai a trovarlo in mezzo a quel delirio, ma se siete fortunati c'è la possibilità che il libro che vi cerca da tutta la vita trovi voi.

3 commenti:

Jannessinho ha detto...

Il libraio è con i baffi bianchi e il ciglio sinistro alzato come stile "Neverending story"?

Anonimo ha detto...

che finale poetico...che mi si stia addolcendo l'Alberto???o l'Alberto stia addolcendo il mondo? Alberto è un sogno o Alberto aiuta a sognare meglio? est

palbi ha detto...

jannessinho, + che altro c'e' una marea di commessi un po' hippy ed un po' no. Lo store manager pero' me lo immagino così

ester, io sono dolce come il limone con lo zucchero. Lo sai no?

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...