rss
twitter

12 febbraio 2009

10 Coliche

Non e' successo ancora niente!
Questo e' un post-preventivo, indirizzato + che altro ai miei lettori piu' skillati in materia di sanita' americana come Moky e Fabrizio (un sos insomma)
Ho come la sensazione che nei prossimi giorni avro' una colichetta al rene sinistro. Io neo-31enne ma con un fisico che neanche un 81enne lo vorrebbe, sono un po' predisposto (mi e' capitato ogni 2-3 anni dal '98 o giu' di lì ) e qualcosa mi dice che dopo gli strapazzi del viaggio questo giro siamo vicini

Senza neanche stare a menzionare i dolori atroci che questa, in fondo innocua, patologia ti infligge per il momento vorrei concentrarmi sulla parte pratica ed essere ben preparato sul da farsi quando sara' il momento

Consigli bene accetti, anzi propri sollecitati se non si era capito

PS: come argomento del primo post di questo secondo anno a ny veramente notevole, no?

10 commenti:

Pluto ha detto...

pur non avendo ancora esperienze in materia (permettimi mi tocco!) se fossi in te accederei un cero prima di entrare in contatto con la sanita' americana :-)

Fabrizio Cariani ha detto...

la "preparazione" dipende dalla struttura della tua assicurazione, ma in genere non c'e' molto da fare a questo stadio.

l'unica cosa importante e' sapere qual e' il tuo ospedale (o dottore) convenzionato (se ce n'e' uno in particolare).

forse vale la pena di chiamare la tua assicurazione e chiedere come funziona il network

Zion ha detto...

odio la burocrazia!!! spero che non ti venga niente, ma nel caso sei stato proprio previdente nel muoverti in anticipo.
Cmq voto anche io per chiamare la tua assicurazione per capire come funziona, mentre moky o altri ti danno qualche consiglio...

Benarrivato a ny!

Anonimo ha detto...

ma un ER???? scusami io andrei li' e se fanno storie direi "ma come, ho sempre sognato vedere come funziona!!!! mi sono fatto venire la colica apposta" oppure un bel 911..che emozione...

Crazy time ha detto...

hai l'assicurazione?
io ne ho una che mi permette di andare in qualunque pronto soccorso e di pagare 50 dollari. AL resto pensa l'assicurazione.

se non hai l'assicurazione ci dovrebbero essere degli ospedali gratuiti, qui a L.A. ci sono. Sono pero' fuori mano e non utili in caso di emergenze, per ovvi motivi.

se non hai un'assicurazione, ti consiglio ti farla. Se ne hai una, sei gia' un bel pezzo avanti.

coliche renali... mai avute, ma le ha avute mia madre, per la prima volta in vita sua, quando era in visita qui. che culo eh! L'ho portata al pronto soccorso, 4 ore di stazionamento nelle stanze del pronto soccorso, analisi del sangue delle urine, altro esame di cui non so il nome, morfina sono costati 11 mila dollari. Lei aveva l'assicurazione.

valeriascrive

palbi ha detto...

pluto, eh mi tocco pure io

Fabrizio, ho chiamato la mia assicurazione ITALIANA. In caso di emergenza tocca anticipare a me!

Zion, eh mai troppo previdenti

ester, certo che tu lo vedi proprio mezzo pieno il bicchiere

vale, STICAZZI! $11k sul conto US non ce li ho neppure. Accetteranno un assegno scoperto? :(

Crazy time ha detto...

palbi, anche mia madre ce l'aveva italiana, ma ha dovuto anticipare solo i 300 dollari d'ingresso al pronto soccorso.
E comunque ci sono molti tizi che non pagano i conti. Ti resta sempre questa opzione.

valeriascrve

palbi ha detto...

ah ma con 300 vado lissssio...e poi mi do alla macchia. Oppure rateizzo, gia' gia'

Moky ha detto...

Palbi, se non hai l'assicurazione americana, non saprei che consiglio darti... se non fingere di essere un illegale, parlare poco (o per niente) inglese e andare alla ER. Sono obbligati per legge a diagnosticarti e stabilizzarti (quindi medicine del caso)...

Se hai l'assicurazione italiana, ti ha gia' risposto Vale che devi anticipare...

Non so se potrai in futuro e/o se ti converra', pero' comincia a controllare quanto ti costerebbe e se ti conviene avere un'assicurazione americana. IN NJ c'erano assicurazioni che chiunque poteva "comprare", anche se ovviamente se hai un'assicurazione tramite un posto di lavoro, e' molto meglio di solito. Mi ricordo che in NJ c'era la Blue Cross/Blue Shield che era una buona assicurazione, con ottimo network.... non so se c'e' anche in NY, pero'....

Noi siamo fortunati, la nostra assicurazione quest'anno non solo non ha alzato il premio mensile (HURRAY!!) ma ha abbassato il costo per visita: invece di $20 ora paghiamo $15...

Anonimo ha detto...

cmq leggere questi post sulla questione assicuro-sanitaria americana mi lascia veramente INCREDULA.est

Snap Shots

Get Free Shots from Snap.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...